Da qualche giorno abbiamo rinnovato la nostra immagine coordinata aziendale, come si dice in gergo “corporate identity“. Queste scelte sono sempre molto delicate, è sempre complicato, i dubbi sono tanti: ci riconosceranno ancora i nostri clienti? Ci riconosceranno gli stakeholders? Cosa potrebbero pensare della storica GV Filtri… Queste domande hanno coinvolto anche noi e abbiamo dedicato a questa discussione diverse riunioni, ragionamenti, scambio di opinioni. Parlandone però, siamo tutti quanti giunti alla conclusione, che seppur il passo poteva comportare qualche rischio, era necessario! La GV Filtri per come è strutturata oggi l’azienda, aveva bisogno di “mettere mano” alla sua immagine grafica, aveva bisogno di un po’ di freschezza, di novità, di un’immagine che rispondesse meglio alle esigenze attuali.

Ecco che uno dei motivi principali che ci ha convinto è la nostra presenza oggi sui principali mercati internazionali, Medio Oriente in primo luogo, ma non solo, quindi avevamo bisogno di un logo che rispondesse meglio alle esigenze di internazionalizzazione.
La nostra azienda è cresciuta molto da quando Marco l’ha fondata, ogni anno sempre più persone entrano a far parte della nostra squadra, giovani, preparati che portano tanto entusiasmo e voglia di fare meglio, facciamo continui investimenti in innovazione e cerchiamo di stare al passo con la tecnologia sia nella scelta dei macchinari, sia nel processo produttivo dei nostri filtri. Oggi siamo un team di 15 persone interne, più una decina di collaboratori esterni ed era necessario che questa “struttura dinamica e in espansione” si desse anche una nuova immagine coordinata, più moderna, più fluida

In questo processo di cambiamento però, non ci siamo limitati ad un’analisi interna, ma abbiamo voluto coinvolgere anche la rete, tutti coloro che ci seguono sui nostri social, che partecipano seppur a distanza all’evoluzione della nostra azienda e così dopo aver visionato diverse proposte grafiche, giunti al punto di prendere la decisione finale fra un paio di ipotesi, abbiamo preferito confrontarci con la nostra community per farci aiutare nella fra la scelta A o B. Ecco le tue proposte che se la sono contesa.

Scelta fra i 2 loghi dell'immagine coordinata della GV Filtri

Qualcuno ci ha chiesto perché dare attenzione al giudizio/opinione di persone, in molti casi sconosciute, per una decisione tanto importante quanto personale? Noi invece non abbiamo avuto dubbi sul percorso fatto, perché è vero che noi conosciamo l’azienda, sappiamo dove vogliamo andare e cosa vogliamo ottenere, ma la nostra community, i nostri clienti, i nostri potenziali clienti sanno altrettanto bene cosa comunica loro il nostro marchio ed è quindi chiaro e fondamentale per noi che quello che noi vogliamo esprimere con il nuovo logo, corrisponda a quello che il contesto percepisce; dobbiamo essere allineati e concordi, solo così insieme e a partire dal logo possiamo raggiungere i risultati: noi acquisire nuovi clienti e consolidare quelli fidelizzati, il cliente un fornitore, avere un partner, affidabile, serio e qualificato.

È stata poi un’emozione per noi, vedere tante persone che si sono prestate a darci il loro suggerimento, commenti, è bello sapere che la community ti segue, partecipa con entusiasmo ad alcune tue scelte, con lo spirito di ottenere il miglior risultato possibile.

Post pubblicato su Facebook dell'immagine coordinata GV Filtri

 

Ora vi chiederete: “ma alla fine qual è diventato il logo ufficiale GV Filtri?”
Eccolo e vi spieghiamo anche perché è stato disegnato in questo modo

 

immagine coordinata scelta della GV Filtri

 

Semplice, deciso ed essenziale la G si unisce alla V comunicando trasformazione e semplificazione. Il triangolo rappresenta la forma più semplice che ci sia, quindi quella che meglio si accosta al lavoro di filtrazione, che toglie, separa e purifica.
Accanto a logo e all’immagine coordinata, abbiamo anche rifatto la veste grafica del sito, per renderlo ancora più interessante, semplice da consultare, gradevole da vedere, potete scorrere le varie pagine e se vorrete darci un vostro parere, siamo ben felici di accogliere le vostre osservazioni per migliorarci, sempre!

Read More


Intervistiamo il CEO di GV Filtri Industriali Marco Vicentini, parliamo di filtri temporanei a cono, un prodotto che sta funzionando molto bene, ecco perché:

In quali settori si usano i filtri temporanei a cono?

I Filtri temporanei possono essere utilizzati in molti settori, nelle industrie chimiche e petrolchimiche, nelle raffinerie, nelle centrali elettriche. Sono efficaci per chi produce pompe e turbine e per tutte quelle aziende che hanno linee di processo con fluidi sia allo stato liquido sia gassoso

 

Quali sono i vantaggi dei filtri temporanei a cono?

Questi filtri, conosciuti anche come filtri a cono o a cappello di strega, sono utilizzati per la stragrande maggioranza nelle fasi di avviamento degli impianti che rimuovono solidi indesiderati dal flusso di processo.

Possono essere scorie di saldatura, per esempio, oppure pezzi di legno, sigarette, rocce. Se questi detriti non vengono fermati e passano nel processo, possono compromettere il corretto funzionamento di turbine o pompe, valvole o flussimetri o qualsiasi parte dell’impianto suscettibile ai solidi

 

Cosa si deve sapere del filtro temporaneo a cono?

Il filtro temporaneo, come lascia intendere il nome, viene montato in fase di avviamento e in seguito viene rimosso o viene rimossa la rete filtrante più fine per continuare a proteggere la linea ma limitando le perdite di carico. Può anche essere utilizzato in maniera permanente ma in questo caso vanno presi accorgimenti per la realizzazione che ne garantiscano la durata.

Importante da considerare prima della sua installazione per calcolare perfettamente le dimensioni del filtro temporaneo sono:

* I materiali di costruzione del filtro temporaneo a cono devono essere compatibili con il fluido di processo. Le nostre costruzione standard sono in acciaio inox AISI304 o 316 ma ne abbiamo realizzati a possiamo realizzarli anche in acciaio al carbonio, Monel 400, Inconel 625/825, Hastelloy C22/ C276.

* Pressione e temperatura del processo. Se un filtro non è in grado di sopportare alte temperature o pressioni differenziali, potrebbe danneggiarsi e causare danni alle apparecchiature. Se mal dimensionato la caduta di pressione attraverso il filtro può causare problemi al processo facendo scendere la pressione sotto il livello minimo richiesto della linea.

* Grado di filtrazione e dimensioni del filtro.
Il filtro dovrebbe essere leggermente più piccolo del più piccolo pezzo di detrito che si prevede di trovare o secondo le indicazioni fornite dal costruttore dell’apparecchiatura da proteggere.

* Possibilità di rimuovere facilmente il filtro. Prevedere di aggiungere una tubazione dedicata al filtro è sempre la cosa migliore per agevolare il processo di manutenzione.

* Deve essere chiara la funzione che deve svolgere. Se non si tratta di un componente temporaneo deve essere progettato e realizzato per avere una vita più lunga. In ogni caso noi consigliamo di utilizzare filtri a cestello ad Y o a Tee per installazioni permanenti.

Il filtro a cono temporaneo può essere installato in 2 configurazioni diverse, punta verso il flusso o al contrario.

Questa scelta deve essere fatta a monte per definire in modo corretto le sollecitazioni che riceverà il filtro e valutare il tipo di struttura che dovrà avere per garantirne il funzionamento.

 

Perché scegliere la GV Filtri per la produzione di un filtro temporaneo a cono?

La GV Filtri Industriali vanta una lunga esperienza nel design e nella costruzione dei filtri temporanei a cono, abbiamo maturato negli anni l’esperienza sul campo che ci permette di definire dettagliatamente le perdite di carico del filtro ed inoltre abbiamo sviluppato alcune tecnologie di saldatura per migliorare sempre di più la resistenza meccanica della rete filtrante.

Ogni filtro a cono temporaneo può essere realizzato secondo un nostro standard interno o secondo le specifiche esigenze del cliente.

 

Saldatura rete su cono temporaneo

Montaggio rete filtrante su cono temporaneo

 

Ingrandimento rete elettrosaldata 150 micron

Read More


Buongiorno a tutti,  GV Filtri Industriali apre un blog perché vuole rendersi sempre più digitale, stiamo ristrutturando tutta la nostra immagine online, aggiungendo altri canali oltre a quelli che abbiamo in essere, per dare ai nostri clienti e potenziali tali ancora più attenzione e fare in modo che possiate scegliere il canale che preferite per comunicare con noi.

É arrivato il momento di digitalizzarci completamente e per questo GV Filtri Industriali apre un blog 😉

 

Vi terremo aggiornati sulle novità che facciamo, ma soprattutto spiegare per quali settori è importante utilizzare i filtri e sapere scegliere il filtro migliore per le vostre esigenze. Siamo una realtà sì consolidata nel settore, ma ci piace metterci costantemente alla prova e risolvere i problemi dei clienti. Ogni esigenza, anche la più particolare, che ogni cliente ci pone, diventa per noi una sfida, un progetto in cui misuriamo la nostra preparazione e capacità nel realizzare il filtro perfetto, o quanto meno quello che si avvicina alla perfezione

 

Partiremo quindi con una serie di articoli che raccontano la funzione del filtro per ogni settore in cui esso viene utilizzato e soprattutto in quei settori in cui negli anni ci siamo specializzati, utilizzeremo anche delle infografiche per semplificare i concetti e rendere comprensibili i filtri anche ai non addetti ai lavori

 

Ovviamente ogni vostro suggerimento è più che gradito, perché solo tutti insieme possiamo fare un buon lavoro e perché la GVfiltri vuole crescere insieme ai propri clienti, solo così saremo sempre in grado di dare un prodotto, il filtro, all’altezza di ogni situazione

Investiamo parecchio del nostro tempo in ricerca e sviluppo e amiamo confrontarci con il mercato, con le nuove tecnologie e con nuove culture

 

Oltre al blog abbiamo aperto anche un canale Telegram con cui informare velocemente tutti coloro che vorranno seguirci, la pagina Pinterest, la pagina Google+ e Instagram. Mentre per gli altri canali: Facebook, Twitter, Linkedin e Youtube, li utilizzeremo ancora di più.

 

E voi con quale strumento preferite seguirci?

Dettaglio del nostro stabilimento

Dettaglio del nostro stabilimento

 

Immagine della nostra produzione

Immagine della nostra produzione

Read More